ires50
Home Empowerment Natimortalità imprese
23 | 11 | 2017
PDF Stampa E-mail

Natimortalità imprese

Tabella in formato excel expo_excel
Analisi:
Territorio:
Anno:
Genere:

Definizione operativa:  
Il tasso di iscrizione netto al registro delle imprese è calcolato come le nuove imprese iscritte meno imprese cessate sul totale delle imprese registrate nell'anno precedente (percentuale).
Tendenze:  
I dati sulla natimortalità delle imprese passano in Piemonte dallo 0,3 del 2009 al -1,1 del 2014. Le province a mostrare a fine periodo il saldo negativo più elevato tra imprese nate e cessate sono Vercelli, Cuneo, Biella e Torino. Rispetto ai dati 2009 pare quindi che alcuni territori, in particolare quelli di Cuneo e Torino, in cui il saldo era positivo, abbiano ceduto, pur dopo aver mostrato una maggior capacità di tenuta nei primi anni della crisi. Tra il 2013 e il 2014, invece,m si osserva una variazione positiva delle imprese registrate nella provincia di Alessandria.
Fonti dei dati:  
ISTAT elaborazioni su dati Infocamere Movimprese
Note:  
I dati non comprendono l'agricoltura, selvicoltura e pesca (sezione A dell'Ateco 2007); precedentemente al 2009 i dati non comprendono l'agricoltura e la pesca ( A e B dell'Ateco 2002).
Pubblicazioni:  
 
Amministrazione