ires50
Home Autonomia Sicurezza Spesa istruzione/formazione
21 | 11 | 2017
PDF Stampa E-mail

Spesa per istruzione e formazione sul PIL regionale

Tabella in formato excel expo_excel
Analisi:
Territorio:
Anno:
Genere:

Definizione operativa:  
Spesa pubblica per consumi finali per l'istruzione e la formazione per regione (in percentuale del Pil)
Tendenze:  
Rispetto all’investimento pubblico in istruzione, le regioni italiane mostrano comportamenti molto distanti tra loro. Il Piemonte si posiziona, nel 2011, tra le regioni del Nord in cui la spesa in istruzione e formazione risulta tra le più basse (3,1%), insieme a Lombardia (2,5%), Emilia Romagna (2,6%), Veneto (2,7%), Friuli Venezia Giulia (2,9%). Tra il 1995 e il 2011 la spesa in percentuale sul PIL presenta in Piemonte un andamento costante. E’ tuttavia da notare che le regioni del Nord, in cui la percentuale sul PIL spesa in istruzione e formazione è più bassa rispetto a quella delle regioni del Mezzogiorno, risultano essere quelle con i risultati più elevati alle verifiche standardizzate, italiane ed internazionali, sul livello di apprendimento degli studenti.
Fonti dei dati:  
ISTAT, Conti economici regionali
Note:  
I dati regionali si riferiscono alle serie dei conti economici regionali pubblicate nel mese di novembre 2013, seguono quindi il Sec 95; nel corso del 2015 saranno disponibili le revisioni per l’adeguamento alle specifiche del Sec 2010.
Pubblicazioni:  
 
Amministrazione