ires50
Home Autonomia Sicurezza
19 | 07 | 2019
Indicatori di Autonomia / Sicurezza

L'Autonomia/Sicurezza delle province piemontesi (2014-2018)


lavoro

Per quanto riguarda le dimensioni del benessere rappresentate dall’autonomia e dalla sicurezza delle persone, si osserva durante il periodo post-crisi una generale riduzione del tasso di disoccupazione e un aumento di quello di occupazione, che raggiunge i livelli del periodo antecedente la crisi. A livello provinciale Cuneo e Biella mostrano livelli occupazionali sopra la media regionale, (68%), al contrario le province di Novara, VCO e Asti mostrano livelli inferiori alla media regionale, (64%). Le province piemontesi in cui la crescita della disoccupazione è risultata più intensa negli anni della crisi sono Alessandria, Asti, Vercelli, e Torino. Sebbene la disoccupazione sia in calo, tuttavia la disoccupazione di lunga durata e quella giovanile si confermano come nodi problematici della regione: i valori sono infatti superiori a quelli di quasi tutte le regioni del Nord. Allo stesso modo si assiste ad una espansione del lavoro part-time non solo tra le donne ma anche fra gli uomini, e coinvolge tutte le età.


La risorsa istruzione, strumento e veicolo di autonomia personale e lavorativa, col succedersi delle generazioni vede ridursi la popolazione adulta che ne dispone solo in misura minima. Tuttavia, pur risultando in aumento, si osserva ancora una relativa limitatezza della formazione lungo il corso della vita lavorativa.





News 2019

omino ok

Il sistema di indicatori SISREG è aggiornato alle ultime annualità disponibili

Amministrazione