Laureati

Stampa

Laureati

Scarica i dati expo_excel
Analisi:
Territorio:
Anno:
Genere:

Popolazione in età 30-34 anni che ha conseguito un titolo di studio universitario in percentuale sulla popolazione nella stessa classe di età (totale). 

In Piemonte, negli anni della crisi (2008-2014), la quota di studenti con un titolo terziario nella fascia d’età considerata è passato dal 18,0% al 24,2%, raggiungendo, già nel 2012, l’obiettivo nazionale fissato per l’Italia, al 2013, nell’ambito del quadro strategico istruzione e formazione, Europa 2020. Nel 2023 si contano 27,2% di giovani con un titolo terziario, valore che si mostra in linea con il criterio fissato per l’Italia al 2020 (26-27%). Tuttavia, rispetto all’obiettivo stabilito dal Consiglio Europeo al 2020 (40%) il tasso piemontese è ancora molto distante. Le differenze tra i giovani che conseguono un titolo terziario in Italia rispetto ad altri paesi dell’UE sono in parte dovute alle caratteristiche dell’offerta di percorsi d’istruzione: in Italia è ancora quasi esclusivamente centrata su percorsi di tipo accademico mentre in altri paesi esiste una forte e diffusa offerta di percorsi a carattere professionalizzante, erogati sia da università che da istituzioni non universitarie.

ISTAT - Indicatori territoriali per le politiche di sviluppo, per le regioni italiane. ISTAT, Rilevazione sulle Forze di Lavoro, per le province.

 Il Regolamento (UE) 2019/1700 del Parlamento europeo e del Consiglio, che si applica a decorrere dal 1° gennaio 2021, ha stabilito requisiti più dettagliati e vincolanti per le statistiche europee su persone e famiglie basate su dati a livello individuale ottenuti su campioni, con l’obiettivo di migliorarne l’armonizzazione. Pertanto, a partire dal 2021 la nuova rilevazione Forze di lavoro ha recepito le indicazioni del Regolamento, introducendo cambiamenti nelle definizioni di famiglia e occupato e utilizzando un nuovo questionario. Per rendere confrontabili le nuove stime rispetto ai dati riferiti agli anni passati l'Istat ha provveduto a ricostruire le serie storiche dei principali indicatori del mercato del lavoro a partire dal 2018.
Break nella serie storica: il 2018 e successivi sono discontinui rispetto alla serie storica precedente.

amministrazione

area riservata

Cerca